Nasce il Primo Parlamento Rurale Albanese

Dal 28 al 30 settembre 2017, presso l’Università Agraria di Tirana, si è svolto il primo Parlamento Rurale Albanese. L’iniziativa è stata organizzata dall’Albanian Network for Rural Development (ANRD), di cui VIS è socio fondatore, con il supporto dell’Unione Europea, dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione e lo Sviluppo (AICS) e altre CSOs. L’organizzazione del Parlamento Rurale ha rappresentato la possibilità per contadini, allevatori e piccole imprese agricole, di incontrarsi con istituzioni locali e nazionali, rafforzare il proprio network di conoscenze e collaborazioni e avere una finestra aperta sulle sfide e possibilità che incontreranno nel prossimo futuro.

Nei tre giorni di attività oltre 300 partecipanti si sono confrontati al fine di accelerare l’implementazione di pratiche sostenibili di sviluppo rurale secondo un approccio bottom-up, hanno avuto modo di conoscere esperienze LEADER di altri paesi europei e per la prima volta discutere pubblicamente a livello nazionale del ruolo che i GAL (Gruppi di Azioni di Locale) possono assumere in questo processo e della necessità di consolidare partenariati tra pubblico e privato (profit e non).

VIS ha partecipato a quest’iniziativa sostenendo la partecipazione di diversi gruppi di piccoli produttori da tutto il paese ed una delegazione dal Nord Albania che ha contribuito attivamente a tutte le sessioni dell’evento. Pier Paolo Ambrosirappresentante paese del VIS in Albania, è stato inoltre relatore in uno degli workshop programmati, presentando l’esperienza di Slow Food come modello sostenibile ed efficace di valorizzazione territoriale e diversificazione delle attività economiche legate alla ruralità.

Risultato concreto dei diversi gruppi di lavoro è la Dichiarazione Comune del primo Parlamento Rurale Albanese, presentata durante la sessione finale di sabato 30 settembre tenutasi presso il Parlamento Albanese. La Dichiarazione è stata letta proprio da Martina Dedaj, Agente di Sviluppo Locale del VIS, attiva in Malesi e Madhe (Nord Albania).

Al centro della dichiarazione la necessità da parte di ogni attore coinvolto nello sviluppo rurale del paese di essere innovatore e collaborativo, al fine di rianimare la vita nei villaggi, renderla appetibile e dignitosa per giovani e donne, accrescendo le loro possibilità economiche ma soprattutto migliorando le condizioni di vita quotidiana e le opportunità di aggregazione sociale.

Written By
More from VIS

L’Eco della natura

VIS Albania, grazie alla collaborazione con il progetto NaturAl, ha partecipato alla...
Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *